Tutti gli articoli di Pensolibero.it

DOMENICO MAROCCHINO, IL DANDY DEL CALCIO

IL CALCIATORE

«Ma che facciamo?/ Ma dove andiamo?/ Tutti incolonnati in queste nostre maledette macchinette!/Oggi c’è il sole/ Non lo timbrate il cartellino/Non la firmate la presenza/Ma da quanti anni non vi arrampicate su un albero?/Tutti in campagna a cogliere le margherite!/ Libertà, libertà, libertà!!”» (Un calcio alla città- Domenico Modugno)

Se c’è una canzone nella quale si possa collocare la carriera di Domenico Marocchino è proprio questa. Continua la lettura di DOMENICO MAROCCHINO, IL DANDY DEL CALCIO

IL TOPOLINO (CONTE) CHE PARTORÌ LA MONTAGNA (DI BALLE)

UNA POTENZA DI FUOCO MAI VISTA.
Peccato che la verità sia molto diversa.
E la dobbiamo a Open Polis, la fondazione che ha fatto le puIci al governo.
Che rispetto al Travaglio secondo Marco è come i Vangeli apocrifi per la cristianità, in quanto in contraddizione con l’ortodossia del pensiero comune governativo. Continua la lettura di IL TOPOLINO (CONTE) CHE PARTORÌ LA MONTAGNA (DI BALLE)

QUELLA SPORCA DOZZINA

QUELLA SPORCA DOZZINA

Genere: Azione, Guerra
Anno: 1967
Paese: Gran Bretagna, USA
Durata: 149 min

Continua la lettura di QUELLA SPORCA DOZZINA

LODE A TE, ROBERTO PRUZZO

UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI

«Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito» (Marilyn Monroe).

Questa è una storia che va narrata dalla fine all’inizio.

Uno sgarbo sancisce spesso una sofferenza.

A volte sancisce, se quella sofferenza è condivisa, un amore.

Penso che sia stato ciò che è capitato a Roberto Pruzzo, quel caldo pomeriggio di fine giugno del 1989. Continua la lettura di LODE A TE, ROBERTO PRUZZO