Archivi categoria: Passione Calcio

Storie di uomini e momenti. Quelle che pochi conoscono, che altri ricordano. Con un unico denominatore: il calcio

Dino Pagliari, l’anticonformista del calcio.

 “Ecco, tajate li capelli che nun vedi gnente!

Siamo agli inizi del campionato di calcio di Serie A, stagione 1978-79.

Nella Fiorentina che si riunisce per il raduno c’è un nuovo acquisto, anzi, a voler essere precisi, un “cavallo di ritorno”, dopo due stagioni in prestito a farsi le ossa in serie B tra Spal e Ternana.

La Fiorentina l’aveva acquistato dalla Maceratese

Continua la lettura di Dino Pagliari, l’anticonformista del calcio.

Jean Pierre Adams e il suo angelo custode

Jean Pierre Adams, chi era?

Jean Pierre Adams era un calciatore francese.

E nemmeno tanto male, anzi!

Nato nel Senegal,  ma cresciuto in Francia dove arriva a 10 anni adottato da una famiglia francese, con Marius Tresor costituì negli anni settanta la famosa garde noire, la guardia nera, cerniera centrale della nazionale francese. Continua la lettura di Jean Pierre Adams e il suo angelo custode

Best & Cruijff

“Era il 1976, si giocava Irlanda del Nord – Olanda. Giocavo contro Johan Cruyff, uno dei più forti di tutti i tempi. Al 5° minuto prendo la palla, salto un uomo, ne salto un altro, ma non punto la porta, punto il centro del campo: punto Cruyff. Gli arrivo davanti gli faccio una finta di corpo e poi un tunnel, poi calcio via il pallone, lui si gira e io gli dico: ‘Tu sei il più forte di tutti ma solo perchè io non ho tempo'”

(cit. George Best)

Johan Cruijff, cervello e classe

«È dimostrato statisticamente che in una partita di novanta minuti ciascun giocatore, in realtà, ha la palla tra i piedi per 3 minuti, in media. Quindi la cosa più importante è cosa fai durante gli 87 minuti in cui non hai la palla tra i piedi. La velocità e l’intuizione vengono spesso confuse. Sembro veloce perché inizio a correre prima che gli altri se ne accorgano. Il calcio è uno sport che si gioca con la mente».

(cit. Johan Cruijff)